Coronavirus, ultimi dati. In Italia altri 4.552 casi e 66 vittime, tasso di positività a 1,59%

I DATI DEL CONTAGIO

Loading…

In Italia si registrano, il 17 settembre, altri 4.552 casi e 66 vittime di coronavirus. Lo riportano i dati del ministero della Sanità. Effettuati 284.579 tamponi, con un indice di positività che si attesta all’1,59%. Sono 525 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia, 6 in meno di ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono 34 (contro i 30 del 16 settembre). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 3.989, 29 in meno rispetto al giorno precedente.

In Abruzzo 81 casi e nessun decesso

Sono 81 (di età compresa tra 1 e 90 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall’inizio dell’emergenza a 80556. Il totale risulta inferiore, in quanto è stato sottratto un caso, comunicato nei giorni scorsi e risultato in carico ad altra Regione. Il bilancio dei pazienti deceduti non registra nuovi casi e resta fermo a 2535. Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 75972 dimessi/guariti (+73 rispetto a ieri).

Loading…

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 2049, +7 rispetto a ieri (nel totale sono ricompresi anche 414 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall’inizio dell’emergenza, sui quali sono in corso verifiche). 72 pazienti (+2 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 7 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 1970 (+5 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 2702 tamponi molecolari (1376100 in totale dall’inizio dell’emergenza) e 4167 test antigenici (773921). Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 1.17 per cento. Del totale dei casi positivi, 20409 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+26 rispetto a ieri), 20561 in provincia di Chieti (+14), 19528 in provincia di Pescara (+11), 19276 in provincia di Teramo (+26), 663 fuori regione (+3) e 119 (invariato) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Scopri di più

IL TREND GIORNO PER GIORNO

Casi attualmente positivi, guariti, morti e casi totali dal primo rilevamento a oggi. Casi nuovi giorno per giorno

Loading…

In Puglia 175 nuovi casi e cinque morti

Oggi in Puglia sono stati individuati 175 nuovi casi tra i 13.482 test giornalieri per l’infezione da Coronavirus. Sono invece 5 i decessi per Covid registrati. L’incidenza dei nuovi positivi sui tamponi, oggi, è dell’1,3%. I nuovi casi sono così suddivisi: 47 in provincia di Bari, 8 nella provincia Barletta-Andria-Trani, 5 nel Brindisino, 24 nel Foggiano, 56 nel Leccese, 28 nella provincia di Taranto. Per sei casi la provincia è in via di definizione mentre 1 caso riguarda un residente fuori regione. Dei 3.246 attualmente positivi, 17 sono ricoverati in area non critica, 19 in terapia intensiva

Source

“https://www.ilsole24ore.com/art/coronavirus-italia-news-ultime-notizie-aggiornamenti-17-settembre-AEO6Oaj”
Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui